Politica

Somma Vesuviana – Ballottaggio, sfida nel centro-destra

Nessun apparentamento per il ballottaggio del 9 e 10 giugno a Somma Vesuviana. Raffaele Allocca e Paola Raia affrontano il giudizio dell’elettorato con il supporto ufficiale soltanto delle coalizioni, da cui sono stati sostenuti per il primo turno, puntando a catalizzare sulle loro proposte programmatiche il voto d’opinione ed il voto in uscita dagli schieramenti di centro-sinistra e di sinistra; schieramenti la cui frammentazione non solo ne ha ridimensionato la rappresentanza, ma anche dato un input di non poco peso all’affermazione elettorale di Allocca e Raia, che sono espressione dell’area di centro-destra.

Allocca, sindaco uscente, alla luce dei consensi del primo turno si avvale di un significativo margine di vantaggio; margine che Raia, con il sostegno del PdL, dell’UDC e di “Progetto Somma” mira a contenere e a superare. Un obiettivo per il quale, in linea con la campagna elettorale, condotta per il primo turno, Paola Raia punta sul cambiamento e sulla discontinuità a palazzo Torino.

Intanto “Polis”, “Aurora”, “La Città Cambia” e “Movimento Bene Comune” hanno reso noto che per il ballottaggio di domenica e lunedì la loro posizione politica e civica è di equidistanza, rispetto a quelle delle coalizioni pro-Allocca e pro-Raia.

Tags

Articoli correlati

Close