Girone HGirone ISerie DVN CalcioVN Sport

Serie D – Seconda giornata, stravincono Marcianise e Savoia, ancora un ko per il Pomigliano

Seconda giornata di campionato per i gironi H ed I di Serie D, i due gironi dove sono impegnate le rappresentative campane.

Il girone H si apre col derby tra Turris e Gelbison: mattatore dell’incontro Branicki, che in due minuti mette a segno una doppietta che sarà poi decisiva nel bilancio della gara: all’8′ l’attaccante trasforma un cross di Mansour dalla destra e poi solo un minuto dopo trasforma nel migliore dei modi l’assistenza centrale di Sibilli. Al 16′ si sveglia il Gelbison ed accorcia le distanze: Tedesco dal limite dell’area lascia partire un fendente che trafigge Sollo. Nel secondo tempo preme il Gelbison per trovare il pareggio, ma rischia grosso quando al 75′ Sibilli si presenta dagli 11 metri, ma per fortuna dei rossoblù la palla si stampa sulla traversa.

Vittoria anche per la Mariano Keller, che riesce ad aver ragione del Monospolis: match winner dell’incontro il giovane prodotto del vivaio Cicatiello, che ad inizio ripresa, al 49′ aggancia un’assistenza dalla sinistra e lascia partire un tiro che si insacca alle spalle di Mirarco.

Marcianise che vince, anzi stravince e resta a punteggio pieno in classifica: i casertani calano il poker contro il Metapontino fuori casa, con una prestazione a dir poco convincente. Il risultato si sblocca dopo appena 5′: cross teso dalla destra di Ciano che Maglione, nel tentativo di neutralizzare, spedisce alle spalle del proprio portiere. Il raddoppio è servito al 16′, quando ancora Ciano semina il panico tra la retroguardia ospite e crossa per il perfetto inserimento di Temponi, che regala ai suoi il raddoppio. Il 3-0 arriva alla mezz’ora, con Verdone che scaglia un sinistro dai 16 metri che non lascia scampo a Di Gennaro. La rete del 4-0 finale arriva nel secondo tempo, con Iadaresta che colpisce la sfera di testa appena fuori dall’area di rigore del Metapontino, beffando con una strana traiettoria l’estremo difensore locale.

Sconfitta invece la Puteolana, dopo essere passata in vantaggio al 26′ del primo tempo con Siciliano, bravo a realizzare un calcio di punizione dal limite. Un vantaggio durato appena cinque minuti, giusto il tempo che il Francavilla impiega per trovare il pareggio su calcio di rigore, e realizzato da Sperandeo. La beffa arriva all’85’ quando i padroni di casa trovano la rete della vittoria grazie ad un’azione controversa: Napolitano mette in difficoltà il proprio numero uno Despucches con un passaggio da metà campo, Sperandeo capisce la difficoltà dell’estremo difensore e ne approfitta per servire il neoentrato Pioggia, che regala i tre punti al Francavilla.

Vittoria in rimonta per il Vico Equense contro un modesto Nardò, che però riesce a mettere in difficoltà i padroni di casa e a passare in vantaggio con Corvino, che all’11’insacca di testa un bel cross di Keyta. In Vico non si scompone e al 15′ trova il pareggio su calcio d’angolo, con Iovene che, lasciato solo, insacca. In pieno recupero il Vico passa in vantaggio su calcio di rigore, assegnato per l’atterramento in area di Iovene: Coppola dagli 11 metri insacca. Nel secondo tempo arriva anche la terza rete che chiude definitivamente la partita: al 67′ Iovene se ne va via sulla sinistra con una imprendibile serpentina, la sua conclusione però si stampa sulla traversa, ma è intelligentissimo il neoentrato Volpe a buttarsi sulla ribattuta e a segnare la marcatura della tranquillità per i padroni di casa.

Nel girone I cade la Battipagliese in casa con il Noto e arriva anche l’esonero del tecnico Ciaramella. Sotto di due reti già nel primo tempo, le zebrette, hanno subito troppo il gioco dei siciliani e le marcature di Sani e Scapellato, riuscendo solo al 75′ su rigore, ad accorciare con la rete di Manzo.

Quattro reti tra Messina e Agropoli. I cilentani sono andati sotto con le reti di Manfrè e Vella. Scognamiglio ha permesso alla squadra di Pietropinto di rientrare in partita e di pareggiare al 94′ con Palumbo.

De Rosa firma la doppietta vincente della Cavese a Piraino. I metelliani hanno superato il Due Torri, che nulla ha potuto contro la vitalità dei blù fonsè. Tutto nella ripresa: il rigore al 6 di De Rosa, che si ripete al 17′ con una splendida girata. Siciliani che accorciano al 2’2 con Librizzi.

La matricola Torrecuso brinda al primo successo in serie D della sua storia. I sanniti battono il Pomigliano con le reti di Zerillo e Pecora.

Tags

Articoli correlati

Close