VN Cultura

Scisciano – L’auditorium ospita il convegno “Dalla realtà locale alla Città Metropolitana”

“Il governo del territorio: dalla realtà locale alla città metropolitana per uno sviluppo ecosostenibile”. Questo il titolo del congresso promosso dall’associazione politica e socio-culturale “Scisciano bene Comune”, svoltosi questo pomeriggio presso l’auditorium comunale di Scisciano. Un incontro di spessore nel quale diverse figure politiche, istituzionali e professionali hanno offerto il loro contributo nell’affrontare l’attuale tema relativo alla Città Metropolitana sotto diversi aspetti. Presentata dall’arch. Vicente Capasso, la manifestazione si è articolata in tre tavoli di discussione: il primo, di stampo prettamente politico-istituzionale guidato dal vice sindaco di Napoli Tommaso Sodano; il secondo, di carattere tecnico, impreziosito dalla partecipazione di professionisti e docenti universitari esperti in materia; infine il ruolo della Città Metropolitana relazionato allo sviluppo ecosostenibile, esposto grazie al contributo di tutti i rappresentanti delle Associazioni produttive.

Il progetto Città Metropolitana mira alla formazione di diverse aree omogenee nel nostro territorio che possano attrarre investimenti di ogni tipo, permettendo anche a comuni minori di svilupparsi e giovare così di opportunità economico-strutturali. L’intento è quello di esportare le risorse del territorio al di fuori dei nostri confini, attuando un’adeguata rete di coordinamento in grado di sviluppare non solo il settore industriale ma anche l’arte e la cultura nostrana.

“Le promesse culturali ed economiche per realizzare un progetto sinergico esistono – ha affermato l’ingegnere Giuseppe Napolitano, Coordinatore della Commissione Industria dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli -. E’ necessario che ognuno dei soggetti coinvolti nella definizione delle strategie da perseguire assolva al proprio ruolo con senso di responsabilità e cognizione, evitando fuorvianti suggestioni. L’efficacia della Città Metropolitana dipenderà dalla capacità di sviluppare adeguate politiche rivolte alle aree urbane”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close