Cronaca

Saviano – Incendio cereria, l'ARPAC esclude la presenza di materiali inquinanti

A seguito dell’incendio che ha coinvolto il complesso industriale Basile, sito in Saviano alla via Abate Minichini nella giornata di domenica 14 luglio, il Sindaco di Saviano Carmine Sommese e il Consigliere alle politiche ambientali Luigi Cappella, avendo seguito costantemente l’evolversi dell’incendio, anche e soprattutto per il possibile inquinamento ambientale dovuto alla nube sprigionatasi, comunicano i risulti del monitoraggio di massima di eventuali prodotti di combustione, nelle vicinanze del sito, eseguito dal laboratorio mobile del Dipartimento provinciale di Avellino dell’ARPAC: al momento non è stata rilevata presenza di particolari inquinanti. Con analoghi risultati, il monitoraggio è stato effettuato anche nel centro di Saviano.

Tali risultati fanno seguito ai rilievi effettuati nell’immediatezza del fatto dagli operatori NBCR dei Vigili del fuoco, unitamente agli stessi tecnici dell’Arpac, sulla tossicità dei fumi nell’interno dello stabilimento e in prossimità di alcune abitazioni, mediante strumentazioni costituita da PID e analizzatore Multigas, che hanno escluso, nella circostanza, condizioni di criticità e di pericolo immediato.

A seguito di richiesta specifica del Sindaco Sommese, l’ARPAC effettuerà un’ulteriore sopralluogo conclusivo con relazione in merito.

Tags

Articoli correlati

Close