Cronaca

Sapri – Contraffazione – Sequestrati 1400 capi di abbigliamento

Estate, tempo di mare, sole e di acquisti in spiaggia. Le griffe di capi taroccati, rappresentano il momento di libero scambio tra bagnanti e venditori extracomunitari.

Un commercio illegale reso normale dalla quotidiana presenza di venditori che colorano l’estate italiana. Nel Golfo di Policastro sono stati gli uomini della Guardia di finanza di Sapri a porre un freno alle attività illegali di vù cumprà che proponevano capi griffati a prezzi economici. L’azione è scattata e circa 1400 articoli di moda sono stati sequestrati.

Il blitz e scattato nella mattinata di sabato con i finanzieri che hanno sorpreso alcuni cittadini extracomunitari che trasportavano diversi borsoni. Il controllo si è spostato nelle loro abitazioni a Marina di Camerota e sui mezzi di trasporto. La perquisizione consentiva di trovare numerosi articoli di moda, borse, costumi, cinture, occhiali e giubbini, tutti taroccati.

Per sei cittadini extracomunitari è scattata la denuncia per introduzione nello Stato, commercio di prodotti falsi e ricettazione, mentre nei confronti del proprietario degli immobili, è scattato una verifica fiscale in merito ai canoni di locazione.

Articoli correlati

Rispondi

Close