Cronaca

Salerno – Rifiuti RAEE, al via il workshop internazionale

La problematica dello smaltimento e del riciclo dei RAEE sta acquistando un carattere di urgenza a causa della sempre maggiore diffusione all’interno degli uffici e delle famiglie di prodotti tecnologici dal ciclo di vita sempre più breve. Emblematico è il caso dei personal computer, spesso dismessi dopo un solo anno di utilizzo.

Queste apparecchiature sono solitamente composte da materie prime riciclabili o nobili, che possono essere recuperate e riutilizzate. Ma possono altresì contenere sostanze dannose per l’uomo e per l’ambiente. È per questo motivo che la legge ha disposto che i RAEE non potranno più semplicemente essere portati in discarica ma dovranno essere recuperati secondo precise procedure.

Dai RAEE è possibile recuperare alluminio, ferro, vetro, rame, parti elettroniche che opportunamente trattate possono dare vita ad altri oggetti e rientrare quindi nel ciclo economico.

Questa mattina ha preso il via il primo Workshop internazionale sui rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), promosso nell’ambito dell’Azione COST ‘ES1407’ che coinvolge 21 paesi europei.

Il workshop è promosso dal Gruppo di Ricerca di Ingegneria Sanitaria Ambientale (SEED), ed ha l’obiettivo di delineare le prospettive future in merito alla gestione dei rifiuti elettronici su scala globale.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close