Cronaca

Salerno – Porto, sequestrate 10 tonnellate di sigarette

Ancora sigarette di contrabbando scoperte nel porto di Salerno, sempre più crocevia internazionale delle rotte illegali per l’introduzione in Italia di Tle.

Ormai l’azione di vigilanza e di controllo agisce quotidianamente in sinergia tra Guardia di Finanza e personale dell’Ufficio delle Dogane, e questa volta la scoperta è di quelle che pesano. 10 tonnellate di sigarette, prive di contrassegno dello stato, sono state scoperte a bordo di una nave proveniente dalla Turchia, con a bordo una spedizione di scatole, stipata all’interno di un container.

Una spedizione monitorata sin dall’attracco della motonave avvenuto in banchina il 6 novembre scorso. Nella mattinata del 9 novembre i Finanzieri con la collaborazione dei Funzionari Doganali e con l’impiego di unità cinofila, hanno proceduto all’apertura del container, rinvenendo la presenza di quasi 52mila stecche di sigarette dal peso di poco superiore a 10 tonnellate. Sigarette recanti il marchio “Jin Ling” nascoste sotto un carico di copertura di “scatole di cartone ”.

L’ingente quantitativo di tabacchi lavorati esteri posto sotto sequestro, una volta immesso sul mercato clandestino, avrebbe fruttato un guadagno superiore alle 500mila euro ed un notevole danno erariale per le casse dello Stato, dovuto al mancato introito dei diritti di confine ed altre imposte.

Le indagini continuano per identificare i responsabili.

Articoli correlati

Rispondi

Close