Cronaca

Salerno – “Carpe Diem”, arrestato Giuseppe Alfano

Conclusa l’inchiesta che ha smascherato un’organizzazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti. E’ l’operazione “Carpe Diem”, che ha portato in carcere anche Giuseppe Alfano, ritenuto l’esponente di vertice del cartello criminale. Sono stati gli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Salerno, ad eseguire la misura cautelare. Alfano è rientrato dalla Spagna a seguito di un mandato di cattura europeo. In Italia dovrà rispondere di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, falso monetario ed estorsione, porto abusivo e detenzione di armi.

Nell’ambito della stessa inchiesta, nel luglio scorso, era stato estradato in Italia anche il fratello Emilio Alfano, sfuggito alla cattura nel 2011 e rifugiatosi in territorio olandese sotto falsa identità.

L’operazione “Carpe Diem” si era svolta nel febbraio del 2011 ed aveva ricostruito la struttura criminale operante nel traffico di ingenti quantitativi di cocaina, eroina e marijuana, principalmente provenienti dalla Spagna. In totale furono 35 le persone colpite da ordinanza di custodia cautelare.

Con la detenzione di Giuseppe Alfano si concludono le attività di ricerca e cattura dei componenti dell’organizzazione criminale che aveva operato nei comuni di Scafati e Boscoreale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close