VN Cultura

Ravello – La città festeggia il suo patrono, San Pantaleone

Il Ravello Festival, dopo circa un mese di intensa programmazione che ha visto alternarsi sul palco decine di artisti, si ferma per questo ultimo weekend di luglio, che sarà interamente dedicato ai festeggiamenti del Santo Patrono della città.

Le celebrazioni della solennità liturgica di San Pantaleone, oltre ai tanti momenti di fede e preghiera, prevedono due esibizioni in Piazza Duomo del Premiato Gran Concerto Musicale “Città di Francavilla Fontana” diretti da Ermir Krantja e il tradizionale spettacolo pirotecnico.

Il Festival quindi, riprenderà domenica 28 con due appuntamenti: alle 18, all’Hotel Giordano un incontro di parola fuori programma con il giornalista e scrittore, Antonio Caprarica, storico corrispondete da Londra della Rai, che ritorna a Ravello per presentare la sua ultima fatica letteraria “Ci vorrebbe una Thatcher”.

All’incontro, che si prospetta come una vera e propria tavola rotonda, parteciperanno anche il giornalista Angelo Ciaravolo, il Sindaco di Ravello, Paolo Vuilleumier e il direttore generale del Festival, Stefano Valanzuolo.

Alle 20 invece, spazio alla musica di Rossini, Beethoven, Ravel e Stravinskij eseguita per l’occasione dall’Orchestra Giovanile del Teatro dell’Opera di Roma, formazione nata nell’aprile 2012 nel solco dell’ensemble capitolino guidato da Muti e composta da musicisti tra i 16 e i 25 anni, provenienti da tutta Italia. A dirigerli il maestro Nicola Paszkowski.

Tags
Close