Altre SerieVN CalcioVN Sport

Promozione – Cimitile, secondo posto e vittoria nel derby contro il Nola

Una cavalcata che raggiunge quota sessanta all’ultimo atto: il Cimitile chiude la regular season con un eccellente secondo posto; piove sul bagnato per il Nola, che si congeda dal Girone A di Promozione al quinto posto con 42 punti raccolti in totale.
Gara dai toni bassi quella giocata fra le mura amiche dei granatieri alle direttive del signor Terrone di Torre del Greco: al 19′ primo squillo pericoloso e vantaggio dei locali, che concretizzano con Angeletti una rapida proiezione offensiva. Il Nola prova a rispondere a tono, ed al 33′ ci prova Di Biase in contropiede, Iovino risponde presente e mette in angolo. Prima dell’intervallo raddoppio del Cimitile: rigore guadagnato in posizione defilata e dal dischetto Carnicelli è impeccabile nel trafiggere Spirito regalandosi la prima gioia di giornata. Dopo il calcio d’inizio ad opera dei bianconeri, Terrone manda tutti negli spogliatoi col duplice fischio.

La ripresa si apre col CImitile ancora pericoloso in avanti: al 47′ Ottieri rischia l’autorete ma la palla si spegne in corner. I bianconeri in avanti faticano a trovare i giusti meccanismi, ed arrivano solo tiri d’alleggerimento ed azioni pasticciate. La parola “fine” all’incontro passa dai piedi del solito Carnicelli: è il 65′ quando il numero 9 granata scherza un paio di difensori avversari prima di insaccare la sfera del 3 a 0, tutto facile per l’autore della doppietta, capace di fare quel che vuole a ridosso dell’area. Nulla da perdere, fuori l’orgoglio: la prima segnatura del Nola passa dai piedi di Di Biase, l’unica autentica bocca da fuoco nell’arsenale del duo Latella – Esposito; l’ariete, 120 secondi dopo la segnatura di Carnicelli, tramuta in oro la fuga sulla fascia di Ottieri e Conte. Il Cimitile è paziente, e col piglio della grande squadra (ed un pizzico di fortuna) ristabilisce le distanze al 76′: Spirito si vede scavalcato dal tiro di Adamo e frana sull’avversario, per Terrone è rigore ed espulsione per i bianconeri, costretti a piazzare Esposito fra i pali causa termine delle sostituzioni. Dal dischetto (il secondo di giornata) si presenta Nazzaro, che pochi minuti prima aveva provato il gol della vita in rovesciata: stavolta il tiro è più accademico ma arriva l’esultanza del numero 11, che esce poco dopo fra gli applausi. L’unico a crederci ancora è Di Biase, che acciuffa la doppietta di giornata a cinque dal termine: il centravanti è lesto nel rubare palla alla difesa avversaria per realizzare la ventiquattresima marcatura del suo campionato. Succede poco altro e, dopo tre minuti di recupero, terminano le ostilità al “Peluso” di Cimitile.
La gioia dei granatieri ed il secondo posto sono oro in vista dei play-off: il Cimitile attenderà in finale una fra Casalnuovo e Vico, coi vantaggi di una migliore posizione in classifica, il fattore campo ed una mentalità vincente plasmata di giornata in giornata da mister Minichini. Gara senza pretese per il Nola, che ha provato ad onorare l’impegno nonostante una rosa imbottita di under: proprio dai giovani bisogna ripartire per plasmare la prossima stagione sportiva.

CIMITILE 4 – NOLA 2
Cimitile:
Iovino G, Iovino P (51′ Adamo), Puocca, Angeletto, Zoppino, Liparuli, Ottaiano, Cittadino (K), Carnicelli, D’Onofrio, Nazzaro (78′ Trinchese). A disposizione: Squillante, De Stefano, Nappi, Cipolletta, La Manna. Allenatore: Minichini.
Nola: Spirito, Abbate (62′ De Simone), Ottieri, Alfieri, Zero, Serpico, Di Napoli (55′ Piga), Trinchese, Di Biase, Conte (K), Porto (64′ Esposito). A disposizione: Balbi, Di Bella, Fiordellisi. Allenatori: Esposito – Latella.

Direttore di gara: signore Terrone di Torre del Greco; Assistenti: Izzo e Castaldo Tuccillo.

Marcature: 19′ Angeletti, 45′ e 65′ Carnicelli, 76′ Nazzaro (C); 67′ e 85′ Di Biase (N).

Ammoniti: Abbate e Zero (N)

Note: Incontro disputato a porte chiuse secondo delibera prefettizia.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close