Cronaca

Portici – Truffa per 750 mila euro con assegni clonati

Assegni clonati per 750 mila euro. La Guardia di finanza di Portici lo scopre e lo arresta. E’ finita così l’attività illecita di O.A di 25 anni, soggetto originario di Portici, accusato di truffa e falso a seguito della contraffazione e dell’incasso di tre assegni, a danno di un imprenditore di Milano

Le indagini sono scattate dopo la denuncia del titolare del conto, vittima del raggiro, il quale verificava che la firma di traenza degli assegni presentati era stata falsificata.

Gli assegni erano stato presentati presso gli uffici postali di Portici e Scalea, e la somma percepita era stata versata sul conto corrente di una società con sede a Napoli, amministrata dal giovane, e veniva utilizzata attraverso prelievi in contanti e Vaglia circolari.

Attraverso questi movimenti le fiamme gialle, sono riuscite a ad identificare e arrestare il soggetto.

Le indagini continuano e puntano a scoprire le disponibilità finanziarie occultate illecitamente e tentato di smascherare altri soggetti coinvolti nella truffa.

Tags

Articoli correlati

Close