Cronaca

Pompei – Donne scomparse nel fiume Sarno: continuano le ricerche, robot subacqueo in azione

Sono proseguite tutta la notte le ricerche per individuare l’auto Panda finita ieri mattina alle 7 nelle acque del fiume Sarno e non ancora riemersa, nel tratto che attraversa il comune di Pompei. A bordo dell’auto madre e figlia, Nunzia Cascone di 51 anni e Anna Ruggirello, studentessa universitaria ventenne.

I sub dei vigili del fuoco si sono immersi anche questa mattina nelle acque fangose del fiume che probabilmente ha incastrato nei fondali molli l’automobile, a una profondità di almeno tre metri.

Sono due le ipotesi formulate dagli esperti: l’automobile potrebbe essere stata trascinata alla foce dalla fortissima corrente dovuta alla piena del fiume o essere intrappolata dal fango del fiume a non più di 50 metri dal luogo in cui si è inabissata. Ed è qui che da ieri si stanno concentrando le ricerche dei sub dei vigili del fuoco, una squadra di esperti di immersioni fluviali giunta da Napoli. Le condizioni del fiume, però, restano proibitive.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Close