Cronaca

Pomigliano – Fiat, operai si arrampicano per protesta su un traliccio

Questa mattina alcuni esponenti del comitato “cassintegrati e licenziati Fiat e terziarizzate” si sono arrampicati  su un traliccio di 40 m, poco distante dallo stabilimento Fiat a Pomigliano. Protestano contro la politica di ristrutturazione della FIAT portata avanti da Marchionne che fin’ora ha prodotto il dimezzamento dell’occupazione e l’instaurazione di un clima autoritatrio ed antisindacale negli stabilimenti per allontanare ed intimidire gli operai che dissentono.

Una ristrutturazione che ha il chiaro obbiettivo di ridurre gli organici ed aumentare i ritmi di lavoro. Gli esponenti del comitato che aspetteranno sul traliccio il cambio di turno espongono un enorme striscione “contro i contratti di solidarietà” proposti in questi giorni dalla FIOM. L’iniziativa di protesta del comitato è parte della battaglia per il rientro di tutti gli operai a lavoro attraverso la riduzione dell’orario a parità di salario e rientra nella più generale campagna per la garanzia di un reddito per tutti contro la crisi e le politiche di austerità.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close