Cronaca

Patenti ”facili” – 20 arresti, 135 indagati

Avrebbero facilitato il conseguimento della patente dietro pagamento di somme di danaro che potevano arrivare fino a 4mila euro. La Polizia di Stato di Frosinone, in collaborazione con personale delle Questure di Roma, Napoli, Caserta e l´Aquila, ha dato esecuzione ad una misura di custodia cautelare nei confronti di 20 persone, accusate di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, falso in atto pubblico, sostituzione di persona, accesso abusivo a sistema informatico pubblico, frode informatica ai danni dello Stato, il tutto allo scopo di far conseguire, revisionare o rinnovare il titolo di guida.

A finire in carcere sono stati uno dei due ingegneri della Motorizzazione di Frosinone che si alternava nel ricoprire il ruolo di direttore; il titolare di tre autoscuole della provincia di Frosinone, ritenuto il capo dell´organizzazione; ed un esaminatore della Motorizzazione. Altri 17 indagati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, tra i quali 5 titolari di autoscuole della provincia di Caserta.

Sono stati sequestrati conti correnti bancari e postali degli indagati, 5 immobili, 5 autoveicoli e 2 motocicli, tra cui una Ferrari modello California, ed una Mercedes. Sono state inoltre sequestrate 90 patenti di guida di varie categorie.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close