EccellenzaVN Calcio

Palmese – Il Solofra riacciuffa due volte i rossoneri e pareggia per 2-2

Fragiello entra e segna per i rossoneri, doppietta di Catalano decisiva per gli ospiti

La Palmese scappa due volte, ma Catalano la riacciuffa. E’ questo il telegramma dell’incontro tra rossoneri e Solofra, valido per la 10° giornata del girone B di Eccellenza. La Palmese cercava di allungare la striscia positiva casalinga, dopo aver vinto con Battipagliese e Picciola, ma doveva fare i conti con le pesanti assenze dal primo minuto di Altea e Fragiello, partiti dalla panchina per qualche acciacco di troppo; Solofra che invece doveva reagire alla brutta sconfitta patita sette giorni fa con il Valdiano tra le mura amiche.

Parte meglio il Solofra, che gestisce le prime azioni offensive: al 10’ gli ospiti reclamano un contatto in area di rigore, ma il signor Guarnieri di Battipaglia lascia correre. Sei minuti più tardi è ancora la terna arbitrale protagonista, fischiando un plausibile fuorigioco a Balzano, che insacca in offside.

I rossoneri non riescono a risalire con la solita padronanza il campo ed al 35’ rischiano grosso: questa volta è ben più concreta l’azione del Solofra, che va al tiro dalla distanza con Santucci, Ferrieri è però attento e respinge; l’azione continua e ci riprova Balzano, il cui diagonale è salvato sulla linea da un difensore. Due minuti più tardi Ferrieri risponde ancora presente e nega ad Avallone ed al suo colpo di testa la gioia del goal. Al 43’ è ancora una volta chiamato in causa il direttore di gara, che non si pronuncia su un possibile tocco di mano in area del Solofra a favora della Palmese, La Marca e compagni protestano a gran voce.

Allo scadere della prima frazione di gioco, la Palmese riesce a sbloccare il match: ci pensa il cecchino Salvati a portare i ragazzi di Papa in vantaggio, insaccando un bella punizione dal vertice sinistro dell’area ospite.

Il Solofra ai punti meriterebbe il pareggio: ad inizio ripresa è ancora Grimaldi a negare la rete agli ospiti, grazie ad un super intervento su Balzano.

La Palmese gestisce, ma la squadra di Papa al 49’ si complica la vita da sola: La Marca lascia scappare via un avversario poco dopo il centrocampo, il numero 8 non può far altro che atterrarlo, beccandosi così il secondo giallo di giornata.

Il Solofra intensifica il proprio forcing e tra il 66’ ed il 69’ ha l’occasione di portarsi sul pari: prima Balzano si fa bloccare una buona occasione da Ferrieri, poi nell’occasione successiva Santucci viene fermato sul più bello da Salvati, che blocca la conclusione a botta sicura del numero 10 gialloblù.

Al 72’ Grimaldi sceglie di ergersi ad eroe di giornata e per l’ennesima volta nega il pareggio al Solofra: cross dalla destra, Meo colpisce tutto solo al centro dell’area di rigore in sforbiciata, ma l’estremo difensore rossonero è superlativo e protegge il vantaggio dei suoi.

Al 77’ prova a farsi vedere la Palmese in avanti: clamorosa l’occasione capitata sui piedi di Maresca, che dalla destra riceve un gran cross di Esposito, ma il numero 11 manca l’appuntamento con il tap-in vincente.

La Palmese abbassa la guarda e paga dazio al primo vero calo di concentrazione della gara: 82’ di gioco, dormita dei difensori rossoneri, i quali consentono a Catalano di staccare tutto solo all’altezza del dischetto del rigore ed insacca il goal dell’1-1.

La Palmese reagisce di nervi e rimette la freccia nel momento migliore degli ospiti: all’84’ Fragiello, subentrato a Malafronte, riceve in mezzo all’area un cross perfetto di Altea, il bomber rossonero la gira di testa ed insacca alla sinistra di Sorrentino per il momentaneo 2-1.

Il Solofra non ci sta e di riffa e di raffa si spinge in avanti: è l’88’ quando ancora su calcio d’angolo i gialloblù si rendono pericolosissimi con Rapolo, che sulla ribattuta della difesa rossonera calcia di potenza, ma il numero 7 è sfortunato perché il pallone si stampa sulla traversa.

La Dea bendata è ben più benevola con gli ospiti al 92’, quando su un corner discusso trovano il meritato goal del pareggio: è ancora Catalano ad andare in rete, sfruttando una situazione confusa in area rossonera e siglando così un’inaspettata doppietta personale.

La partita finisce qui: Palmese che paga dazio sotto il profilo fisico e tattico per le importanti assenze di Altea e Fragiello, pedine fondamentali per mister Papa ed asse portante della squadra come dimostrato dal goal del temporaneo 2-1. Solofra che si accontenta di un buon punto su un campo difficile, offrendo una prestazione solida e a larghi tratti convincente, sapendo sfruttare la situazione di debolezza della squadra rossonera, priva come detto di due pedine fondamentali.

PALMESE – SOLOFRA 2-2

Reti: 47′ PT Salvati (P), 82′ Catalano (S), 84′ Fragiello (P), 91′ Catalano (S)

PALMESE: Ferrieri, Esposito, Grimaldi, Basile (dal 46′ Paradiso), Cavallini, Salvati (dal 52′ Perna), Cassetta, La Marca (K), Malafronte (dal 61′ Fragiello), Sibilli, Maresca (dal 79′ Altea). A disposizione: Mazzella, Perrella, Tumolillo. Allenatore: Aldo Papa

SOLOFRA: Sorrentino, Bruno (dal 79′ Spina), Izzo, Arzeo, Catalano, Avallone, Rapolo (dal 92′ Olimpo), Liguori (K), Balzano, Santucci, Meo (dal 77′ Battista). A disposizione: Messina, Esposito, Di Zenzo, Vuolo. Allenatore: Messina

Arbitro: Giovanni Guarnieri di Battipaglia. Assistenti: De Pascale di Nocera Inferiore, Columbro di Ercolano

Ammoniti: Grimaldi, Basile, La Marca, Sibilli, Fragiello (P); Bruno, Catalano, Avallone (S)

Espulsi: La Marca (P) (doppia ammonizione)

Angoli: 2-8

Recupero: 2′ PT, 4 ST

Tags

Articoli correlati

Close