Cronaca

Palma Campania – Bengalese gestiva opificio con lavoratori irregolari

A Palma Campania, i carabinieri insieme ai colleghi del nucleo operativo del gruppo tutela lavoro di Napoli, hanno svolto un servizio di contrasto al fenomeno del lavoro sommerso, denunciando in stato di libertà un 32enne bengalese.

L’uomo titolare di un opificio tessile sito in via Macello, dai controlli effettuati, svolgeva l’attività sprovvisto dei requisiti di salubrità e sicurezza previsti per i luoghi di lavoro, con alle proprie dipendenze lavoratori stranieri irregolari, oltre a un minore di 16 anni.

Durante il medesimo servizio, oltre a denunciare a pl 5 stranieri tutti bengalesi perché irregolari sul territorio dello stato, sono state contestate sanzioni amministrative per 29mila euro ed è stata sospesa l’attività.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close