Altre SerieVN CalcioVN Sport

Nola – Vittoria di rigore contro l’Arpino Volturno

Tre punti di rigore per il Nola, che grazie a Di Biase trova, in pieno recupero la vittoria contro un Arpino Volturno ostico e ben messo in campo.

Gara che parte bene per i padroni di casa: al 12’ sblocca il risultato Conte con un tiro-cross dei suoi che si insacca beffardo alle spalle di Petrone. Nella prima mezz’ora la predominanza territoriale è a totale appannaggio dei bianconeri: alla mezz’ora ci provano prima Di Biase e poi Zero, entrambi con un colpo di testa ma manca la precisione necessaria per raggiungere il doppio vantaggio. A sorpresa, arriva il pareggio degli ospiti a ridosso del duplice fischio: calcio piazzato dai 25 metri e Belardo disegna una traiettoria su cui Balbi parte in ritardo e non riesce a porre rimedio. Sul parziale di 1 ad 1 le squadre tornano negli spogliatoi.

La ripresa si apre coi bruniani determinati a fare propria la contesa: al 58’ la panchina gigliata protesta per un gol annullato a capitan Di Biase per un fuorigioco di Di Pietro, giudicato dal direttore di gara in posizione attiva. Tempo 120 secondi, ed il Nola ritorna in vantaggio grazie ad un preciso fendente di Di Napoli: il tiro scagliato dal centrocampista (oggi riadattato a mezz’ala in una gara votata al sacrificio) bacia il palo e si insacca per la gioia dei locali. La partita vive una fase di stanca a ridosso della mezz’ora finale ma per l’ennesima volta sono i minuti finali a giocare brutti scherzi al Nola: all’86’ l’Arpino Volturno riesce ad incunearsi nei meandri della difesa bianconera (troppo molle in quest’occasione) e Spada è abile nel girare di testa alle spalle di Balbi. Gran gioia per il numero 9 che viene anche espulso per eccesso di foga nell’esultare. In undici contro dieci, il Nola rischia addirittura l’imbarcata ed all’88’ è prodigioso Sasso a sventare il cross basso di Mari per Riccardo. Scrollata di dosso la paura, il recupero è a forti tinte bianconere: l’assalto si concretizza al 94’, quando Lucignano tocca la sfera con la mano e viene fischiata la massima punizione. Dal dischetto Di Biase è glaciale ed insacca il gol per il tripudio degli aficionados presenti allo Sporting Club.

Gara spigolosa che il Nola riesce a portare a casa nonostante le gravi difficoltà ed una rosa non ancora completa: gli innesti di Anatrella e Di Pietro portano segnali positivi, ma per il Nola che riagguanta in un sol colpo vittoria e zona play-off servono necessariamente altri colpi sul mercato dicembrino.

Nola: Balbi, Anatrella (80′ Falco), Dell’Anno, Alfieri, Zero, Trinchese, Conte, Sasso, Di Biase (c), Di Pietro (88′ Fiorentini), Di Napoli. A disposizione: Spirito, Manzo, Ottieri, Porto, Piga. All. Acampora
Arpino Volturno: Petrone, Sagliocco, Di Petrillo, Abdullai (32′ Lucignano), Belardo, Errico, Legnante, Pellino (61′ Mari), Spada, Riccardo (c), Cinquegrana (61′ Loto). A disposizione: Pezzella, Esposito Marruzzella, Raimondo, Rella. All. Oliva
Marcatori: 12′ Conte, 60′ Di Napoli, 90′ Di Biase (N); 46′ Belardo, 86′ Spada (A)
Ammoniti: Dell’Anno, Di Biase (N), Abdullai, Spada, Lucignano (A)

Espulsi: Spada (A)

Arbitro: Bacco della sezione AIA di Battipaglia
Note: 500 spettatori circa

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Rispondi

Close