VN Cultura

Nola – Torna la Festa di SEL Area Nolana

Ormai è una tradizione. L’ultimo fine settimana di settembre in Piazza Giordano Bruno a Nola, torna la Festa di SEL area nolana.

Questa volta, gli organizzatori giocano con il titolo e, nel ventennale della scomparsa di Massimo Troisi, scelgono un RICOMINCIO DA 3 che mette insieme un omaggio al grande comico ma anche un messaggio politico chiaro e forte. La terza festa di SEL nolana sta a dire che il partito è in campo, pronto a rilanciare nonostante la stagione politica difficile, sia in ambito nazionale che locale.

Si parte sabato 28 settembre, con un dibattito sul tema dell’anticamorra: invitati due senatori membri della Commissione parlamentare antimafia, Rosaria Capacchione del PD e Peppe De Cristofaro di SEL, insieme a due membri della rete di associazioni Libera fondata da Don Luigi Ciotti, Fabio Giuliani, coordinatore regionale, e Pasquale Colucci, del coordinamento provinciale di Avellino: un dibattito a cuore aperto, per affrontare il tema dei condizionamenti della camorra in ambito economico, sociale e ambientale e soprattutto per ragionare su come resistere e debellare un cancro ancora presente in tutto il territorio nazionale e anche nel nolano.

Il secondo appuntamento clou è il dibattito della domenica pomeriggio, incentrato sulla nuova istituzione che sarà varata proprio a partire dal prossimo 1 ottobre, la Città metropolitana. A discuterne, tra gli altri, il sindaco di Nola, Geremia Biancardi e il vicesindaco di Napoli, Tommaso Sodano.

Ma una festa è una festa – sottolineano dal circolo di via Fonseca – e anche quest’anno avremo momenti di divertimento puro, con i concerti dei Mexico86 il sabato e con i The Rivati la domenica sera.

Inoltre, il tradizionale mercatino dei libri usati organizzato dall’UDS sarà affiancato dalla raccolta di farmaci per le popolazioni di Gaza, a cura del Laboratorio sociale Fonseca 30. Un’altra novità è l’allestimento in piazza del Villaggio ecologico, un modo per rendere protagoniste le migliori realtà nel campo dell’agricoltura biologica, della bioedilizia e dell’economia sostenibile.

La domenica mattina, come d’abitudine, sarà dedicata ai più piccoli, con clown e laboratorio di riciclo creativo; inoltre, sempre la domenica mattina avremo un cooking show di cucina vegana, vegetariana e macrobiotica.

“Un cartellone denso e invitante, che punta a rimescolare persone, idee ed energie – sottolinea il segretario del circolo, Nicola Di Mauro – Ci aspetta un autunno intenso, ricco di sfide e passaggi decisivi. Vovevamo ripartire con il piede giusto, la festa di Piazza Giordano Bruno”.

Articoli correlati

Rispondi

Close