Cronaca

Nola – Spunta il disturbatore elettronico di sistemi antitaccheggio: arrestato rumeno per aver sottratto 300 euro di vestiti

Aveva sottratto capi d’abbigliamento per un totale di 300 euro, grazie ad un apparecchio elettronico che aggirava l’antitaccheggio apposto sulla merce. I carabinieri di Nola hanno arrestato Cristian Bilciurescu, rumeno 21enne di Giugliano, già noto alle forze dell’ordine.

Il ragazzo aveva rubato i vestiti in un negozio di “Vulcano Buono”, dandosi poi alla fuga, spintonando il personale addetto alla vendita. Durante gli accertamenti, poi, i militari hanno rinvenuto l’apparecchio, che permetteva al giovane di eludere i controlli.

Il dispositivo è stato sequestrato e la refurtiva restituita all’esercizio, mentre l’arrestato è in attesa del rito direttissimo.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close