Cronaca

Nola – Sosta, strisce blu sui marciapiedi


Sos parcheggi a Nola. Un problema che l’amministrazione comunale sta cercando di risolvere, ma la caccia a nuove aree di sosta, da colorare di blu, non risparmia neanche i marciapiedi, quelli adiacenti alla sede del Distretto sanitario al prolungamento di via Marciano. Una vecchia anomalia presente da tempo che oggi il Comune, attraverso l’installazione di un parcometro, ”legalizza” consentendo una sosta a pagamento su un’area destinata ai pedoni.

Lo spazio ha consentito negli anni, la sosta ai tanti utenti della struttura sanitaria, libera da costi e senza gravare sulle tasche di tanti cittadini anziani e disabili, che già vivono problemi fisici, oltre che economici.
Il Comune, attraverso la riqualificazione della ex area Carducci, aveva puntato a risolvere il problema sosta in una zona, dove Distretto sanitario e ufficio postale, sono interessati da una vasta utenza automobilistica. Ma ad oggi, con il contenzioso con la ditta ancora attivo, l’area resta interdetta alla sosta, mentre viene aperta per spettacoli e manifestazioni.

Ora, dopo la decisione del Consiglio comunale di affidare la gestione del servizio sosta, all’Agenzia dell’Area Nolana, arrivano i parcometri. Strumenti di regolazione temporale dei parcheggi che si stanno installando sul territorio comunale. Al momento sono ancora anonimi, senza loghi e senza riferimenti.

Chi avrà acquistato i parcometri? L’Agenzia o il Comune? Ad oggi nessun è riuscito a fornire una risposta, animando l’interesse all’approfondimento.

La trasformazione dei marciapiedi in area di sosta a pagamento, allarma i responsabili del Distretto che chiedono di mantenere la sosta libera, aumentando il numero degli stalli destinati ai disabili.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close