Cronaca

Nola – Quote rosa, seconda segnalazione prefettizia

Problema quote rosa nella Giunta Biancardi a Nola. La Prefettura di Napoli continua a segnalare la mancata applicazione della legge del 7 aprile 2014, la cosiddetta Legge Del Rio, sul principio di rappresentanza e di parità di genere nell’ambito della composizione delle giunte.

In una giunta composta da sette assessori, oltre il sindaco, mancherebbe una donna. Infatti De Stefano e Trinchese dovrebbero essere affiancate da un’altra collega che dovrebbe prendere il posto dell’ultimo assessore nominato. Nella lista temporale rischierebbe Roberto De Luca, subentrato ad Antonio Russo.

In due mesi gli uffici territoriali del governo, hanno ammonito il sindaco e il segretario generale, sulla mancanza di risposta alle richieste di aggiornamento e su ogni iniziativa adottata al fine di assicurare il rispetto delle disposizioni contenute nella legge.

La prima segnalazione l’11 di settembre, la seconda protocollata il 10 novembre.

La nota delle prefettura chiede un urgente riscontro anche alla luce della recente sentenza del Consiglio di Stato che ha fornito chiarimenti in materia di applicazione della legge 215 del 23 novembre 2012. In pratica l’ente nolano doveva provvedere entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge, l’adeguamento dei propri statuti e dei regolamenti alle disposizioni.

Dunque ora l’amministrazione Biancardi dovrebbe provvedere ad una decisione in merito, pena il commissariamento della Giunta. Intanto le opposizioni sarebbero pronte a presentare un ricorso al Tar.

Articoli correlati

Rispondi

Close