Cronaca

Nola – Pulizia alvei, indetto bando pubblico

Piogge torrenziali ed esondazioni di alvei e torrenti. Una situazione critica che il comune di Nola ha deciso di affrontare e risolvere, in nome di una pubblica incolumità. Gli allagamenti provocati dall’alveo Casamarciano hanno messo in ginocchio due famiglie nel giro di 40 giorni. Due esondazioni che hanno provocato danni materiali sfiorando la tragedia con l’acqua che aveva invaso un’intera abitazione, con gli abitanti costretti a dormire vestiti per paura di essere sorpresi nel sonno dalla furia del maltempo e di un alveo che non ha più un letto. Dai rimbalzi di responsabilità all’azione dirigenziale del comandante dei vigili nolani, che ha proposto l’indizione di una manifestazione di interesse per le imprese interessate ad una procedura negoziata in economia di affidamento dei lavori di rimozione del materiale di ostruzione degli alvei che attraversano il territorio comunale di Nola.

Una necessità ed una urgenza per intervenire con tempestività alla pulizia dei letti, alla liberazione delle luci dei ponti, alla sistemazione delle mura spondali, anche con l’utilizzo di mezzi meccanici.

Dunque le istanze dei singoli cittadini sembrano avere avuto una prima e importante risposta; meglio tardi che mai, con azioni di prevenzioni trasformate in urgenze per scongiurare danni preservando la pubblica e privata incolumità. Un lavoro che l’ente nolano dispone caricandosi l’onere economico, riservandosi eventualmente di richiedere i costi sostenuti agli enti competenti e gestori della manutenzione degli alvei.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close