Altre SerieVN CalcioVN Sport

Nola – Prezioso punto in trasferta col RUS Vico

Un gol per tempo e spartizione equa della posta, ma ad uscire “vittoriosa” a livello morale dal green del Comunale di Palma Campania è la compagine bianconera, rimaneggiata negli elementi in campo e nella guida tecnica: le dimissioni di mister Gaetano Santaniello rappresentano ferite ancora aperte ed il duo composto da Esposito e Latella ha avuto non pochi grattacapi nello schieramento tattico.

Gara che parte con un assetto ben preciso: il Rinascita Vico crea gioco e gli ospiti provano di rimessa ad impensierire Carbone e compagni. Proprio un’azione di contropiede, al minuto 18, porta al vantaggio bruniano: Conte firma un eurogol disegnando un tracciante che si insacca alle spalle dell’incolpevole portiere gialloblu. La marcatura restituisce nuova fibra ai gigliati, che pongono efficace opposizione ai sussulti offensivi del Vico: quando il reparto difensivo (da segnalare l’ottima prestazione di Sasso) non riesce, ci pensa la traversa a stoppare le velleità avversarie (come al minuto 27 sul colpo di testa di Bracale). Fino al duplice fischio accade poco e il Nola arriva alla pausa degli spogliatoi forte di un risultato prezioso.

La ripresa si apre con il possesso palla del Vico che tocca percentuali assolute, ma le azioni migliori passano dai piedi di Di Biase e Conte, clamorosa infatti l’azione che a ridosso dell’ora di gioco avrebbe potuto chiudere la partita se Carbone non si fosse superato. Complice la contestata espulsione di Porto per somma di ammonizioni, i locali hanno più spazio per manovrare e, grazie all’ingresso di Cozzolino e Barone sul rettangolo di gioco, trovano nel finale il pari. La palla viene deviata fortunosamente in rete da Caliendo a seguito di un mischione in area.

L’assedio finale non concretizza azioni pericolose ed il direttore di gara, dopo quattro minuti di recupero, formalizza col triplice fischio il pari fra le due compagini.
Vico padrone del gioco ma poco concreto: è mancata ai locali la lucidità in fase realizzativa. Nola che trova un punto dal peso psicologico altissimo in attesa del successore di Santaniello che, stando alle ultime indiscrezioni, risponde al nome di Giuseppe Acampora.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close