Cronaca

Nola – Manutenzione del verde: costi per 1.200.000 in tre anni

Verde pubblico, manutenzione, tutela e cura. Nola sui prepara a diventare una ”città giardino”, visti gli sforzi economici che l’amministrazione comunale ha fatto negli ultimi anni e si prepara a fare per i prossimi 36 mesi. Ormai dal 2014 è attivo un servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria che ha consentito alla città di acquisire un decoro urbano lungo le strade interne ed esterne del territorio comunale. 204mila euro investiti dal 16 aprile 2014 al 16 aprile 2016, con una variante di appalto estesa anche alla potatura, all’estirpazione e al taglio dell’erba nei cimiteri di Nola e di Piazzolla per ulteriori 45mila euro, liquidati con determina 262 del 30 agosto. Ma lo zelo amministrativo, nel tenere a posto parchi e giardini, ha portato l’ente comunale ad affidare nell’agosto del 2015, con determina 999, la manutenzione per lotti per una durata di 5 mesi. Il 3 marzo del 2016 venne approvato l’affidamento del servizio di manutenzione generale del verde pubblico, attivando un avviso esplorativo per manifestazione di interesse a partecipare a procedure negoziate di cottimo fiduciario.  Con verbale del 22 luglio è stato affidato il servizio di disserbamento, pulizia del verde, spazzamento e pulizia dei servizi, nonché la piccola manutenzione nella villa comunale, al costo di 9000 euro. Il 15 settembre scorso, è stata redatta una determina a contrarre per l’affidamento triennale del servizio di manutenzione del verde pubblico. Previsti 926mila euro di manutenzione ordinaria e quasi 244mila euro di manutenzione straordinaria, per un piano economico da un milione e duecento mila euro. Una gara di appalto che adotterà il criterio di assegnazione all’offerta economicamente più vantaggiosa.

Dunque un impegno che evidenzia il pollice verde di un’amministrazione che, negli ultimi anni, ha provveduto ad affidare alcune aree a verde della città a privati imprenditori e associazioni, come rotatorie, parchi e giardini, aiuole, mentre la villa comunale resta ancora chiusa e aspetta di essere messa in sicurezza, malgrado i costi di manutenzione ordinari. Pur con il notevole contributo dei privati, per i prossimi tre anni il verde a Nola e la sua manutenzione, avrà un costo annuale di 506mila euro. Un impegno economico notevole che dovrebbe portare Nola a diventare una città giardino; una ”piccola Svizzera” dell’area nolana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close