Politica

Nola – Le associazioni contro l'Agenzia Area Nolana

Associazioni nolane sul piede di guerra. Nel mirino l’Agenzia di Sviluppo, l’accusa? Eccesso e lentezza burocratica.

Sono dieci associazioni che sono state impegnate nel progetto per le famiglie, un’iniziativa svolta tra il 2010 e il 2011. Un impegno costante per gli operatori che hanno svolto il loro compito con professionalità e dedizione.

Ora aspettano ancora il saldo previsto in base alle somme erogate dalla Regione Campania e trasferite dal comune di Nola all’Agenzia di Sviluppo, dopo che sono stati elergiti i primi due acconti.

La vicenda è stata denunciata dalla Contea Nolana che, con una lettera recapitata al sindaco Biancardi, agli onorevoli Russo e Manfredi,  al Difensore Civico, al prsidente dell’Agenzia di Sviluppo. Continui cavilli burocratici negano continuamente l’incasso delle ultime spettanze, somme irrisorie ma di vitale importanza per le associazioni di volontariato. In particolare la “Contea Nolana” che, come si legge nella nota, ha prodotto decine di documeti, dichiarazioni, fatture, e tutto quanto necessario alla giustificazione della rendicontazione effettuata, ma ogni volta, come affermato nella nota, c’è qualcosa che non va.

Un eccesso burocratico come definito da Antonio Napolitano presidente di Contea Nolana, che mortifica l’azione dei volontari sul territorio.

La lettera-denuncia è datata 24 maggio, ma ora è stata diffusa agli organi di informazione nella speranza che le istituzioni coinvolte possano risolvere una vicenda imbarazzante per l’agenzia e per le amministrazioni rappresentate.

Tags
Close