Politica

Nola – La Commissione di Vigilanza ha ascoltato il presidente Soprano sulla questione Salumiere

Commissione di vigilanza e controllo al lavoro al Comune di Nola. Convocato in audizione il presidente della Fondazione Festa dei Gigli, l’avvocato Raffaele Soprano. Al centro del confronto l’assegnazione del giglio del Salumiere. Soprano faceva notare che dopo l’esposto denuncia ha annullato l’assegnazione, non trasmettendo gli atti in Procura perché non di sua competenza.
Al centro della vicenda un certificato anagrafico che attestava la residenza storica a Noia dell’assegnataria, non riportando la residenza per un solo anno nel comune di Cimitile. La commissione ipotizza la manomissione del sistema informatico comunale e affida alla procura l’eventuale alterazione del certificato emesso dall’ufficio anagrafe.
La Fondazione non verificherebbe le autocertificazioni prodotte, fatta eccezione per i carichi pendenti e per le verifiche anagrafiche sulla residenza storica e gli estremi di nascita e di residenza del maestro di festa.
Il giglio del Salumiere è stato riassegnato e pure in questo caso la commissione ha evidenziato che il nuovo assegnatario avrebbe prodotto un’autorizzazione commerciale che non può essere verificata.
La Fondazione è impossibilitata ad effettuare verifiche dirette sulla validità dei documenti prodotti in autocertificazione e quindi sarà compito del segretario comunale attivare ricerche presso la Camera di Commercio di Napoli per confermare la validità temporale dell’autorizzazione, così come tutta la documentazione presentata insieme alla domanda di assegnazione.
Per lunedì è fissata una nuova seduta della commissione che ascolterà il dirigente dell’ufficio Ambiente in merito al contratto con la Buttol, società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close