Politica

Nola – Giunta: Manzi rinuncia all’urbanistica

Deleghe cedute, deleghe assegnate. Un dare e avere che ha caratterizzato i componenti della giunta Biancardi a Nola. Antonio Manzi, assessore all’Urbanistica, rinuncia per motivi personali alla delega. Una scelta dopo aver gestito l’assessorato dal 31 marzo scorso, quando fu nominato a seguito del coinvolgimento dell’assessore De Angelis, in una inchiesta giudiziaria. Una nomina lampo, per compensare l’uscita forzata dall’esecutivo.

Il 30 ottobre scorso Manzi protocolla la sua decisione, con la delega che rientra nelle disponibilità del sindaco Biancardi. Forse per troppi impegni, forse per una questione di equilibri politici Manzi riceve l’assessorato alla polizia locale e ai trasporti. Il sindaco Biancardi annuncia azioni di rilancio del territorio, avvalendosi della collaborazione del consigliere Angelo Siano. Una scelta per attivare un disegno di sviluppo armonico della città, adeguandola ai tempi. Il supporto di Angelo Siano sarebbe legato alle sue specifiche competenze professionali di architetto. Il sindaco considera la collaborazione del consigliere come valore aggiunto ai progetti di rilancio urbanistico.

Al di là delle azioni che l’amministrazione intende mettere in campo, la scelta di Siano potrebbe essere letta come una soluzione per ripristinare gli equilibri politici all’interno della maggioranza. Infatti Siano farebbe parte del gruppo dei quattro dissidenti, entrati in contrasto con il sindaco in più occasioni. Nell’ultimo consiglio comunale l’assenza di alcuni esponenti della maggioranza aveva fatto saltare l’assise in prima convocazione. Dunque una manovra politica per ricompattare la maggioranza? Potrebbe essere, mentre è ancora irrisolto il problema quote rosa. Nella giunta Biancardi mancherebbe una donna che dovrebbe prendere il posto dell’ultimo assessore entrato in giunta.

Tags

Rispondi

Close