Cronaca

Nola – Giglio del Fabbro, probabile rinuncia

Una festa 2016 che continua ad essere offuscata da critiche e opposizioni alle decisioni della Fondazione. un cammino organizzativo iniziato con rinunce, ricorsi e annullamenti di delibere in merito all’assegnazione di un giglio. L’albo delle paranze contestato dalla Stella, con la richiesta di esclusione dall’elenco. Gli annunci distensivi della CdA della Fondazione che ha cercato di spiegare la corretta interpretazione dell’Albo e dei criteri di iscrizione. poi la questione postazioni con quattro gigli a chiedere uguali piazze. I tentativi di mediazione, nel tentativo di trovare una soluzione bonaria. Tentativi che sarebbero falliti e allora, come da regolamento, si è deciso di effettuare il sorteggio. Sorteggio che ha definito i luoghi di sosta, assegnando al giglio del Fabbro piazza Santorelli. Una decisione che non sarebbe stata accolta bene dal maestro Napolitano, che avrebbe avanzato la richiesta di rinunciare al Giglio, sentendosi danneggiato.

Dunque una nuova patata bollente arriva sul tavolo del Consiglio di Amministrazione dell’Ente con sede nell’ex carcere mandamentale. Domani alle 19 si riunirà il CdA, per valutare ed esaminare la nuova situazione, e per decidere in merito.

Una scelta forte quella del maestro di festa. La rinuncia al giglio è una scelta dolorosa per un nolano e per le tante famiglie coinvolte, che aspettano di vivere l’esperienza del giglio, per fede e per orgoglio. Al di là delle ragioni che avrebbero portato alla rinuncia, il buon senso dovrebbe prevalere per aiutare a migliorare le regole, per definire subito le postazioni, magari con un sorteggio collettivo già nella prima fase dell’assegnazione, lasciando il tempo alla piena organizzazione, a non trascurare nessun dettaglio, per arrivare pronti al giorno della grande festa, per vivere intensamente la grande ballata dopo un anno di preparativi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close