VN Cultura

Nola – Gigli: l'FT rinuncia al ricorso, sanzione commutata

Ancora una sanzione commutata, ancora il buon senso che prevale su ricorsi e carte bollate. Si tratta della paranza FT che lo scorso anno fu accusata dall’Ente Festa, di aver creato ritardo nella processione pomeridiana e quindi sanzionata; multa che fu inflitta anche alle paranza Stella e Insuperabile. La paranza del defunto Giuseppe Guerriero riuscì a dimostrare la sua estraneità ai fatti che portarono alla sospensione della processione nelle prime ore del mattino.

Adesso arriva la rinuncia al ricorso da parte della Ft con l’impegno di commutare la sanzione in lavori di recupero del patrimonio culturale della città. Infatti, durante l’udienza innanzi al Giudice di Pace, le parti sono convenute ad un accordo che prevede la pulitura della statua di Ottaviano Augusto in piazza Duomo.

I lavori inizieranno tra qualche giorno e dovrebbero durare un paio di settimane. La paranza Ft ha scelto lo stesso iter utilizzato dalla Trinchese e dai Volontari che, due anni fa, si impegnarono a spendere l’importo della sanzione in lavori alla chiesa dei Santi Apostoli e a quella del Gesù.

Si chiude così un altro capitolo di una festa 2012 da dimenticare, per i fatti negativi che caratterizzarono il pomeriggio del 24 e la notte del 25 giugno, quando una rissa generò un fuggi fuggi generale che causò alcuni feriti.

Oggi la festa guarda avanti, all’Unesco ma anche ad un piano sicurezza che dovrà essere applicato all’intero centro storico con vie di fuga ben definite e segnalate, con le strade libere dalle auto. Un impegno forte che richiede massimo impegno da parte di tutti; comune, vigili urbani e forze dell’ordine, perchè il percorso dei Gigli è quello e non può essere cambiato. Non sono ammesse più superficialità come quella della processione del Corpus Domini, ad esempio, che è stata costretta ad evitare il passaggio per via san Paolino perchè non era stata emanata l’ordinanza del divieto di sosta.

Tags
Close