Cronaca

Nola – Gescal: il rione “abbandonato”

Rione Gescal abbandonato dalle istituzioni. E’ la triste realtà di una zona popolare della città di Nola, che da sempre subisce le “dimenticanze” degli amministratori. Abbandonato al proprio destino, il popoloso quartiere si presenta così, degradato e pieno di rifiuti.

Ingombranti, rifiuti urbani, cumuli di pattume che si trovano un po’ dovunque, con gli abitanti costretti a condividere la quotidianità in una discarica a cielo aperto. Sembrerebbe che da tempo gli addetti allo spazzamento “disertino” la Gescal, così come anche il ritiro dei rifiuti, non avverrebbe secondo i tempi del calendario di raccolta.

Insomma un ghetto abbandonato dalla città, con i ragazzi costretti a giocare in aree dove il rischio igienico sanitario è alto. Molte persone hanno evidenziato l’abbandono istituzionale del rione, ma molti sono anche convinti che con l’avvicinarsi delle elezioni, qualcuno si ricorderà di loro, arriverà  a far visita alla forza-voto della Gescal, per poi riporla nel cassetto dei ricordi a campagna elettorale conclusa.

Ma se in coscienza sanno di essere cittadini di serie B, sperano che qualcuno arriverà a pulire per consentire a chi, visiterà il “ghetto” per chiedere voti,  di farlo tra aiuole pulite e strade spazzate.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Close