VN Cultura

Nola – Festa dei Gigli: ritardi di sempre

Una festa 2014 dalla doppia faccia. Bella di giorno puntuale, piena di contenuti, luminosa e affascinante.

Quella di notte precisa per Ortolano, Salumiere e Bettoliere, dispersa poi tra i vicoli del centro storico, con un ritardo, il solito, che ha fatto posare l’ultimo giglio alle 8.45 del lunedì mattina.

Eppure l’uscita pomeridiana era stata lineare ed entro le ore 21 tutti i gigli avevano lasciato la piazza.

Momenti di tensione si sono registrati in via San Felice dove l’uscita del comitato del sarto ha compresso quello del Fabbro fermo a Caparossa, mentre in corso Tommaso Vitale era già di ritorno il giglio dell’ortolano impossibilitato ad entrare in piazza, cosa avvenuta dopo un’ora.

Alle 23,30 ha fatto ritorno il Salumiere e a mezzanotte il Bettoliere per il quale si erano fatti appelli per rinforzare il numero di cullatori, invece la processione è avvenuta lineare e veloce.

Rientro che è coinciso con l’assegnazione dei gigli edizione 2015. Poi, degli altri gigli si è persa ogni traccia.

Un ritardo notevole accumulato da gigli con al seguito amministratori comunali, che avrebbero dovuto far rispettare gli orari imposti dalla fondazione.

 

Articoli correlati

Rispondi

Close