VN Cultura

Nola – Festa dei Gigli 2014, iscrizione agli albi: buona l’adesione

La Festa dei Gigli viaggia verso il rinnovamento. La fondazione e le nuove regole, stanno determinando un nuovo allineamento delle varie componenti la festa. Dai maestri di festa, alle paranze, dai capiparanza e caporali, ai cantanti e musicisti. Insomma tutti obbligati ad iscriversi ai relativi albi nel rispetto del regolamento. E l’adesione è stata buona. Le varie componenti nolane hanno provveduto a fornire i propri dati, dichiarando le singole responsabilità, di rispettare il significato religioso della festa in merito alla propria funzione, di non aver riportato condanne penali ne rinvii a giudizio. Solo persona dal casellario giudiziario pulito, potranno contribuire alla realizzazione della manifestazione. Ancora non definita l’adesione delle componenti non nolane della festa, né nel numero, né nella condivisione delle regole.

Intanto per il giglio dell’Ortolano la vicenda assegnazione e ricorsi si è risolta in favore della famiglia Allocca, dopo la rinuncia di Antonio Russo. Ora si aspetta la riunione del cda che dovrà ratificare il tutto, così come l’applicazione delle sanzioni a carico del caporale della paranza dei Volontari Carmine Cutolo e del capoparanza Giuseppe Cutolo,  per i contestati atteggiamenti di insubordinazione nei confronti di alcuni membri della Fondazione e del sindaco Biancardi, avvenuti all’incrocio tra via San Felice e via Tansillo, durante la processione pomeridiane dello scorsoi 23 giugno. Resta ancora aperto il capitolo fidejussioni, che prima della pausa estiva, dovevano essere presentate da Beccaio, Barca, Salumiere, Sarto e Bettoliere. Una dote economica di 30mila euro, che ogni maestro versa, a titolo cautelativo, per eventuali violazioni dello statuto e per la copertura di eventuali sanzioni che la Fondazione applicherà a carico del maestro inadempiente.

Articoli correlati

Close