Altre SerieVN CalcioVN Sport

Nola – Ennesimo tracollo, stavolta a sorridere è il Villa Literno

Repliche di un film che è ormai consuetudine agli occhi degli spettatori; si archivia con l’ennesima sconfitta il pomeriggio bianconero in quel di Villa Literno, dove i locali liquidano di misura la compagine di patron Allocca.
Gara resa spigolosa dal mediocre terreno di gioco: causa squalifiche ed infortuni, un Nola rimaneggiato mantiene i ritmi bassi e si attesta, attendeista, a ridosso del centrocampo. Succede pochissimo nella prima mezz’ora e solo un colpo di testa di Puca, per i locali, spezza la monotonia; al 38′ viene espulso per intemperanze nei confronti del direttore di gara mister Diana del Villa Literno, mentre a ridosso del duplice fischio arriva la rete del potenziale vantaggio bianconero annullata per fuorigioco di Piga dal direttore di gara.

La ripresa si apre con la doccia fredda per i bruniani, oggi in maglia rosso-azzurra: al 51′ scatta sul filo del fuorigioco Puca che insacca Spirito e determina, in modo drammatico, il decorso della gara. Puntualmente, arriva la reazione “di carattere” del Nola: è più preciso parlare, nel caso, di caratteraccio perchè viene espulso per fallo di reazione Serpico lasciando in dieci uomini gli ospiti per oltre quaranta minuti. Alla fine, saranno cinque i calciatori iscritti sul taccuino dei cattivi, in piena media con la statistica dettata dai recenti trascorsi. Pochi spazi e pochissimi margini di manovra: il Nola è costretto a vivacchiare di fulgide singolarità come al minuto 60, quando Di Biase prova a centrare il colpo grosso in rovesciata gonfiando solo l’esterno della rete. Lo stesso Di Biase, venti minuti più tardi, prova con un pregevole destro di controbalzo ma Mancino risponde presente guadagnando il canonico sei in pagella. Nel mezzo, le proteste vibranti da parte dei bianconeri per un tiro-cross di De Girolamo che si insacca alle spalle del portiere locale: il pareggio sfuma solo per la segnalazione di fuorigioco, tempestiva, da parte dell’assistente di gara. Nel finale il Villa Literno ha l’occasione per dilagare ma Spirito fa del proprio meglio per tenere a galla il natante bianconero ed il triplice fischio arriva dopo quattro minuti di recupero.

Giunge così la sconfitta numero 6 per i gigliati, agganciati al quinto posto dall’Ortese che oggi ha sconfitto il Rinascita Vico e domani potrebbe arrivare anche l’aggancio da parte dei prossimi avversari, il Mons Prochyta.

Villa Literno – Nola 1 – 0

Villa Literno: Mancino, Miraglia M, Raimondo, Romano, Panico, Miraglia S, Misetto, Russo (K), Coccarelli (78′ Candela), Leucio (91′ Giorgio), Puca. A disposizione: Iavazzo, Scalzone, Covini, Marano, Elia. Allenatore: Diana.

Nola: Spirito, Zero, Ottieri, Alfieri (60′ Falco), Serpico, Abbate, De Girolamo, Somigliato (58′ Principe), Di Biase, Tufano (K), Piga (79′ Porto). A disposizione: Balbi, De Stefano, Trinchese, De Simone. Allenatori: Esposito – Latella.
Marcatori: 51′ Puca (V)
Ammoniti: Miraglia M, Leucio (V); Spirito, Ottieri, Alfieri, Abbate, De Girolamo (N)

Espulsi: Diana (V) dalla panchina per intemperanze nei confronti del direttore di gara, Serpico (N) per fallo di reazione
Note: giornata primaverile, 250 spettatori circa dei quali 100 provenienti da Nola

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close