Cronaca

Nola – Cittadella della Cartapesta, ditta appaltatrice chiede 800mila euro

Cittadella della cartapesta a Nola. la grande incompiuta, lo schiaffo antiestetico che funge da biglietto da visita della città, in un’area degradata ma potenzialmente strategica. La Cittadella la cui realizzazione fu affidata nel 2008 alla società Marano Service Srl, per i lavori del primo lotto. Lavori che sarebbero dovuti completare in 547 giorni. la prima consegna avvenne il 27 maggio, ma poi si verificarono alcune sospensioni per motivi definiti contingenti. la nuova riconsegna del cantiere avvenne nel mese di ottobre, ma una nuova sospensione fu adottata per il rinvenimento di reperti di natura archeologica, al fine di redarre una variante strutturale. lavori che furono ripresi il 5 marzo del 2009. Con una determina fu approvata una perizia di variante in diminuzione dei lavori riconoscendo alla ditta un equo compenso pari a 216mila euro a ristoro della maggiore onerosità del contratto a causa delle consistenti variazioni.

Durante la prosecuzione dei lavori la ditta chiese all’ente il 31 maggio del 2010, che fosse disposta la sospensione dei lavori a causa delle difficoltà di pagamento. Il direttore dei lavori ritenne legittima la richiesta dell’impresa e i lavori furono sospesi e non sono più stati ripresi. Il 24 novembre del 2015 la Marano Service, ha citato il comune di Nola, per presunto comportamento colposo dell’ente tanto da ravvisare gli estremi di grave inadempimento; la risoluzione del contratto di appalto, il diritto dell’impresa attrice al risarcimento dei danni calcolati in oltre 800 mila euro.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close