Politica

Nola – Ballottaggio: prime manovre

Abboccamenti e approcci per il ballottaggio dell’otto giugno, che deciderà sulla formazione della compagine del governo locale, a Nola nel prossimo quinquennio; abboccamenti ed approcci, che, allo stato attuale, fanno registrare l’impegno sul versante della coalizione Nuovo centro destra-Unione di centro, che sostiene la candidatura a sindaco dell’avvocato Domenico Vitale.

E proprio Vitale, per quanto è dato di conoscere, ha incontrato Arturo Cutolo, la cui candidatura di sindaco nel primo turno è stata sostenuta da coalizione di liste civiche.

Cutolo avrebbe manifestato la volontà d’accordo, per dare supporto a Vitale, ponendo quale unica condizione le ragioni di scelte condivise per la soluzione dei problemi della città. Altro incontro Vitale ha avuto con Maria Franca Tripaldi, candidata sindaco della coalizione di centro sinistra.

Per Tripaldi il discorso d’apertura è praticabile, ma non c’è ancora alcuna presa di posizione. E si noterà che la candidata sindaco della coalizione di centro sinistra, lamenterebbe di non essere stata sostenuta in pieno dal Partito democratico, che, tuttavia, sarebbe orientato a sostenere Vitale nel voto dell’otto giugno.

Di passaggio, va notato che nel Partito democratico risulta annullata la linea di continuità Pci – Pds -Ds. I candidati che potrebbero risultare eletti consiglieri comunali per la lista Pd – Città Viva non hanno storie personali riconducibili alla sinistra.

Se Vitale si muove su più versanti, per comporre un quadro di supporto definito e strutturato per il ballottaggio, per Biancardi non si registrano ancora particolari iniziative di aggregazione, al di là del perimetro della coalizione di centro destra, con trazione Forza Italia.

Tags

Articoli correlati

Rispondi

Close