Politica

Nola – Amministrative, difficoltà nella composizione delle liste

Movimenti politici in stand by per ripartire dopo le festività pasquali. Definita la griglia dei candidati sindaco con in campo il sindaco uscente Geremia Biancardi, Domenico Vitale, Arturo Cutolo, Franco Ambrosio e Maria Franca Tripaldi.
Ora resta da stabilire la collocazione della lista civica Rinascita nolana dopo la rottura con Paolino Santaniello. La scelta di appoggiare l’avvocato Vitale, senza averlo concordato con il tavolo interpartitico, ha generato una frattura che vedrebbe la lista civica vicina alla candidata sindaco del centro sinistra, Tripaldi.

Tra le coalizioni in gara quella che sostiene Geremia Biancardi appare la più debole; Forza Italia e le civiche Uniti per il territorio, Centro destra nolano e Hyria. Quello che fa crescere la debolezza del sindaco uscente sono le tante fughe, che si sono registrate negli ultimi tempi. All’ex assessore Erasmo Caccavale potrebbero aggiungersi le trasmigazioni pro-Vitale di Rino Barone assessore in carica, e dei consiglieri Tufano e Siano. Una difficoltà comune a tutti è rappresentata dalla composizione delle liste. Pochi gli aspiranti candidati, la nuova legge, il numero ridotto di consiglieri, rende difficile l’elezione senza una cospicua quantità di consensi. Dunque definito il ruolo di portatore d’acqua, sono pochi quelli
votati al sacrificio.

Ogni attività è rinviata a dopo la pausa pasquale con Domenico Vitale sostenuto da Udc, Ncd, Fratelli d’Italia, da Nola Mia Vitale sindaco, Centro democratico e il Campanile. Arturo Cutolo dalle liste Alternativa nolana, Lavori in corso e Più Nola. Franco Ambrosio da Nola ai nolani ed Etica e politica. Maria Franca Tripaldi e il movimento Nola che Cambia composto da Pd, Città Viva, Sel e la lista Tripaldi sindaco.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close