Cronaca

Nola – Affidamento guardie ambientali, 4 avvisi di garanzia

Nuovi avvisi di garanzia al Comune di Nola. La Procura avrebbe inviato al sindaco Geremia Biancardi, all’assessore all’Ambiente Luciano Parisi, alla dirigente Duraccio e al responsabile delle guardie ambientali, un avviso di garanzia, che sarebbe stato firmato dal procuratore Capo Mancuso. I reati ipotizzati andrebbero dall’abuso d’ufficio al falso. La vicenda ”incriminata” riguarderebbe l’affidamento del servizio alle guardie ambientali avvenuto nel febbraio di quest’anno, che avrebbero avuto il compito di vigilare sul rispetto delle modalità e degli orari previsti dal servizio di raccolta differenziata. All’associazione fu affidato anche il compito di contrastare i comportamenti scorretti che provocano inquinamento e degrado riconoscendo lo status di pubblico ufficiale oltre che quello di polizia giudiziaria ed amministrativo. In pratica le guardie potevano comminare sanzioni e svolgere indagini delegate dall’autorità giudiziaria. Uno status che sembrerebbe non essere stato riconosciuto dalla Prefettura e quindi le guardie non avrebbero potuto elevare sanzioni.

Appena ricevuto l’avviso di garanzia il sindaco Biancardi avrebbe manifestato l’intenzione di essere ascoltato dal magistrato, mentre restano i 20 giorni di tempo per produrre le memorie difensive personali in merito ai capi di accusa. Una vicenda che avrebbe coinvolto solo il sindaco Biancardi e l’assessore Parisi non l’intera giunta comunale.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close