EccellenzaVN Calcio

Nola 1925 – I bianconeri calano il tris sull’Agropoli

Secco 0-3 rifilato dalla squadra di Liquidato ai delfini, aggancio alla zona playoff

Riprendere a vincere nella partita più importante del nuovo corso: era questa la missione che mister Liquidato aveva affidato ai sui giocatori, ed il Nola ha risposto presente. I bruniani schiantano l’Agropoli per 0-3, aggravano la crisi in casa dei delfini ed agganciano finalmente la zona playoff dopo una rincorsa lunga due mesi, sfruttando il passo falso di sabato del Castel San Giorgio, uscito con un solo punto dalla trasferta di Palma Campania.

L’inizio di gara vede un Agropoli intraprendente e che prova subito a rendersi pericoloso: all’8’, su azione d’angolo, Natiello manca l’appuntamento col goal, con la palla che lo scavalca giusto un attimo prima della deviazione vincente.

Passano solo pochi minuti ed il Nola inizia a macinare gioco con convinzione: al 14’ Scielzo si mette in proprio e percorre 60 metri di campo aperto prima di scagliare un diagonale velenoso verso Spicuzza, che devia in corner.

Ed è proprio da calcio d’angolo che il Nola riesce a sbloccare la gara: al 15’, su un corner di Vaccaro, capitan Schioppa salta più in alto di tutti e beffa Spicuzza per il goal del vantaggio bruniano.

L’Agropoli accusa il colpo e non riesce ad imbastire azioni degne di nota fino al 34’ quando Lopetrone cerca di scuotere i suoi dal torpore con un buon calcio di punizione che però trova la risposta attenta di Avino.

Il Nola gestisce con intelligenza la gara: al 37’ il pressing di Zaccaro mette in difficoltà Giura, che regala praticamente palla all’avanti nolano, il numero 9 non ci pensa su due volte e prova la girata dal limite dell’area, Spicuzza è costretto a rifugiarsi in angolo. Sugli sviluppi del corner, è ancora Schioppa a svettare, ma questa volta il suo colpo di testa è troppo centrale.

Il forcing del Nola è imponente e l’Agropoli è incapace di reagire: prima del raddoppio c’è tempo per una grandissima azione personale di Zaccaro, che s’incunea in area ma Spicuzza è super e nega la gioia del goal al numero 9 bianconero.

Il goal del 2-0 è rimandato solo di pochi minuti: al 44’ grandissimo lancio di Vaccaro, che scardina la linea di difesa dell’Agropoli e serve sulla corsa Scielzo, che tutto solo davanti a Spicuzza non può non insaccare la rete dello 0-2.

Il Nola conferma il completo controllo della gara anche nella seconda frazione di gioco, andando più volte vicino alla rete dello 0-3 per mettere una decisa ipoteca sulla gara. Rete del triplo vantaggio che si materializza soltanto al 71’, quando ancora su calcio d’angolo Zaccaro punisce la dormita della retroguardia ospite con un colpo di testa che batte Guadagno ed un incolpevole Spicuzza.

Nel finale, l’Agropoli prova a cercare il goal della bandiera, utile a salvare l’onore della squadra azzurra, ma l’imprecisione degli avanti locali ed un attentissimo Avino condannano i padroni di casa a restare a bocca asciutta.

Vittoria fondamentale per il Nola 1925, un successo che consente agli uomini di Liquidato di riprendere il cammino di vittorie interrotto domenica scorsa nella sfortunata sfida col Sorrento.

Ora testa alla finalissima di Coppa Italia: mercoledì con il Savoia sarà un crocevia importante non solo dal punto di vista sportivo, ma soprattutto per il movimento calcistico della città bruniana, con una città che sembra in grande fermento dopo un periodo fin troppo lungo di quiescenza.

Per l’Agropoli invece si apre ufficialmente la crisi: la squadra di De Cesare non centra l’appuntamento con la vittoria da prima di Natale, un ruolino di marcia negativo che consente al Sorrento di scappare via e tentare la prima mini-fuga di questo campionato.

TABELLINO

AGROPOLI: Spicuzza, De Foglio, Santonicola (70′ Gullo), Lopetrone (64′ D’Attilio), Hutsol, Landolfi (25′ Giura), Capozzoli, Natiello, V. Maione (81′ P. Maione), Guadagno, Apicella (32′ Bozzi). All. De Cesare

NOLA: Avino, Cossentino, Falivene, D’Abronzo, Lenci, Schioppa (73′ Falanga), Tagliamonte (88′ Paradisone), Vaccaro, Zaccaro (79′ Colonna), Scielzo (76′ Improta), Sacco. All. Liquidato

MARCATORI: 14′ Schioppa, 44′ Scielzo, 70′ Zaccaro

AMMONITI: Santonicola, Lopetrone, Hutsol, Capozzoli (A). Vaccaro (N)

ARBITRO: Palma di Napoli

Tags

Articoli correlati

Close