Lega ProVN CalcioVN Sport

Nocerina – Prima di campionato, buon pareggio contro il Perugia

NOCERINA – PERUGIA 2 – 2 (11’ Eusepi (Pg), 14’ Evacuo, 42’ Fabinho (Pg), 79’ rigore Lepore)

Il campionato della Nocerina inizia con un buon pareggio: i molossi infatti hanno strappato un punto nella prima, ostica, giornata di campionato contro il Perugia, uno dei team che quest’anno dovrà lottare per la promozione.

Una partita ardente, scoppiettante sin dal primo minuto: al 3′ cominciano i molossi, che tentano uno schema su punizione: battuta bassa di Palma, Cremaschi si smarca e tira mandando la palla a lato. Il Perugia al 7′ va al tiro con Moscati costringendo al miracolo Gragnaniello, e poi colpisce all’11’: Nicco torna su Cremaschi e attiva lo spunto di Fabinho che da sinistra serve Eusepi, che batte facilmente l’estremo di casa. I rossoneri di Fontana non si perdono d’animo e al 14′ Evacuo pareggia su calcio d’angolo.

Col passare dei minuti la difesa nocerina sembra reggere bene, ma al 36′ Cremaschi deve arrangiarsi su Sprocati commettendo fallo: è rigore netto, però dal dischetto manda la palla a lato. Il Perugia attacca con perizia e risblocca il risultato al 42′: Romito allontana la palla di testa ma c’è Fabinho che rientra immediatamente e tira in porta per l’1-2.

Nella ripresa il Perugia sembra essersi schiarito le idee e non concede molto ai padroni di casa, anzi, dopo meno di un minuto Eusepi costringe Gragnaniello al miracolo. Gli ospiti sprecano moltissimo, soprattutto con il neo entrato Mazzeo che al 78’ converge e colpisce il palo della porta. Un minuto più tardi la squadra di Fontana si invola verso Koprivec, che va in anticipo su Malcore il quale però cade in area, e l’arbitro fischia il secondo rigore della serata tra le proteste dei perugini. Lepore dal dischetto insacca il 2-2. Il Perugia sembra frastornato, Camplone così getta nella mischia Lorenzo Insigne: al 92’ il nuovo entrato si procura un calcio di punizione sui cui sviluppi prima Gragnaniello respinge su Mazzeo, poi Insigne conclude a rete ma si oppone con il corpo un difensore molosso.

Finisce in parità: un 2-2 che premia la Nocerina, sfavorita alla viglia, ma è un pareggio che a Camplone dà molto da pensare.

NOCERINA (4-4-2): Gragnaniello; Cremaschi, Romito, De Franco, Rizza; Ficarrotta (58’ Hottor), Palma, Remedi (74’ Cristofari), Lepore; Malcore, Evacuo (69’ Jogan). A disposizione: Falcone, Kostadinovic, Crialese e Pontons Paz. Allenatore: Gaetano Fontana.

PERUGIA (4-3-3): Koprivec; Conti, Scognamiglio, Massoni, Sini; Nicco (58’ Vitofrancesco), Filipe, Moscati; Sprocati (72’ Mazzeo), Eusepi (86’ Insigne), Fabinho. A disposizione: Stillo, Bijimine, Mungo e Pagni. Allenatore: Andrea Camplone.

Arbitro: Fiore di Barletta.

NOTE: clima ventilato, campo in buone condizioni. Spettatori  2500 circa. Ammonizioni per Romito e De Franco (N), e per Filipe e Koprivec (Pg). Al 36’ Eusepi (Pg) ha calciato fuori un rigore. Corner 4-3 per il Perugia. Recuperi: 2’pt, 5’st.

Tags

Articoli correlati

Close