Politica

Nocera Inferiore – Piano di zona ancora senza dirigenti

Piano di zona S1 nella bufera per la mancata nomina del responsabile, che allunga i tempi del blocco dell’erogazione dei servizi alle fasce deboli dei comuni dell’Agro nocerino.

Servizi di assistenza che resterebbero in attesa di un accordo tra i sindaci del comprensorio,  per definire il quadro delle dirigenze. Tempi morti che hanno vanificato alcune opportunità di finanziamento che la Regione Campania aveva messo a disposizione degli Uffici di Piano, attraverso la presentazione di richieste dei fondi che sono stati persi. Segno di una mancata programmazione che avrebbe impedito di accedere ad ulteriori possibilità di finanziamento presentatesi nel corso degli anni.

Ad evidenziare tutto questo è Giuseppe Barone, presidente dell’associazione nazionale No Aids con sede a Pagani, sottolineando che in tempi recenti, il Distretto Socio Sanitario ha ignorato l’invito del Dipartimento Famiglia e Politiche Sociali, a presentare un progetto dettagliato destinato all’attivazione o implementazione delle prestazioni di natura socio-assistenziale nell’ambito dell’Assistenza Domiciliare Integrata.

Per Barone, gravi le responsabilità di natura tecnica, che richiedono un’indagine ispettiva da parte dell’assessorato alle Politiche Sociali della Regione Campania, al fine di avviare un’indagine ispettiva volta ad accertare le cause delle inadempienze che starebbero determinando il fallimento del Piano di Zona, valutando anche l’ipotesi di un commissariamento.

Tags

Articoli correlati

Close