Cronaca

Napoli – Speculazioni edilizie clan Polverino: arrestate tre persone

I Carabinieri del nucleo Investigativo di Napoli hanno arrestato Antonio Simeoli, e i due figli Luigi e Benedetto Simeoli, fondatori e attuali titolari della Sime Costruzioni, raggiunti da un’ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP di Napoli perché responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, costruzione di opere edilizie senza autorizzazione e falsità materiale e ideologica in atti pubblici, reati aggravati da finalità mafiose.

Gli arrestati, già trasferiti nel carcere di Poggioreale, sarebbero legati al clan Polverino.

Nel corso delle indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea i militari dell’Arma hanno accertato numerose speculazioni edilizie messe in atto da società controllate dal clan, con l’acquisizione di terreni e fabbricati e l’edificazione a Marano di Napoli di complessi residenziali, sulla base di autorizzazioni o concessioni emesse con false attestazioni di conformità.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close