Cronaca

Napoli – Sequestri della DIA nel napoletano e nel vesuviano

La Dia di Napoli ha eseguito un decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere a Emilio Di Caterino, elemento di spicco del clan dei Casalesi. Gli agenti della Direzione investigativa antimafia gli hanno sequestrato un terreno e una villa, beni per un valore di mezzo milione di euro. Di Caterino è stato arrestato nell’ottobre del 2008, due anni e mezzo più tardi ha intrapreso una collaborazione con la giustizia. Attualmente è sotto protezione.

Sempre la Direzione investigativa antimafia di Napoli, ha sequestrato beni per 150 mila euro al clan Fabbrocino, attivo nel Vesuviano. Il decreto emesso dal Tribunale di Napoli-Sezione misure di prevenzione ha riguardato il capoclan, Mario Fabbrocino di 56 anni, attualmente in carcere, la moglie Anna Giannone, 54 e i figli Pietro e Lorenzo. A Fabbrocino è stata sequestrata una ditta con sede a San Gennaro Vesuviano.

Tags

Articoli correlati

Close