Cronaca

Napoli – Qualità dell'aria: indagato Sodano

E’ indagato con l’accusa di abuso d’ufficio nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Napoli sui controlli della qualità dell’aria, il vicesindaco del comune di Napoli, Tommaso Sodano.

Sodano ha ricevuto nei giorni scorsi, un avviso di proroga per sei mesi delle indagini preliminari emesso dai pm Danilo De Simone, Ida Teresi, Maria Sepe e Luigi Santulli e per tale motivo sta valutando la possibilità di depositare una memoria difensiva.

Infatti, la difesa punta a chiarire la procedura seguita per il monitoraggio della qualità dell’aria in città; un progetto nel quale sono stati coinvolti docenti universitari di diverse città italiane e che, in particolare, non sarebbero stati contattati a titolo personale, ma in qualità di componenti di un dipartimento.

Inoltre, a formalizzare la nomina di una docente dell’Università di Bergamo non sarebbe stato direttamente il vice sindaco, ma il dirigente del settore.

L’inchiesta era stata avviata nel 2010 e nei mesi scorsi la polizia giudiziaria ha acquisito anche alcuni atti nella segreteria del vice sindaco.

Tags

Articoli correlati

Close