Cronaca

Napoli – Mercato del falso, sequestrati 160mila capi

Ancora un duro colpo ai mercanti del falso. A Napoli i militari del comando provinciale, hanno effettuato l’ennesimo sequestro di capi di abbigliamento griffati, pronti ad essere immessi sul mercato in un periodo dove lo shopping impazza e le richieste dei consumatori sono in aumento. Diversi colpi alla filiera della contraffazione attiva a Napoli e in provincia, hanno permesso di smantellare un canale di importazione nella zona del porto, individuando un opificio nel quartiere Forcella, tre aree di stoccaggio nelle adiacenze dell’aeroporto di Capodichino.

Sequestrati in totale 160mila prodotti falsificati per un valore di mercato che sfiora il milione di euro.

Intercettata dai militari anche una spedizione di 87mila giocattoli contraffatti e pericolosi provenienti dalla Cina, pronti ad invadere i mercati, bancarelle e negozi, per i regali dell’Epifania.

Otto le persone denunciate e ritenute responsabili dei traffici illeciti, oltre al sequestro dei siti di stoccaggio, dell’opificio, e dei macchinari industriali utilizzati per fabbricare i prodotti.

Dunque economia sommersa gestita totalmente in nero, a danno dello stato e degli onesti commercianti che subiscono una concorrenza sleale e perdite economiche in un settore già penalizzato dalla crisi economica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close