Cronaca

Napoli – La Gdf sequestra 50 milioni di euro clan Mallardo

Oltre 100 i militari impiegati in un’operazione anticamorra coordinata dalla procura di Roma. I finanzieri del Gico hanno operato tra Lazio, Campania, Sicilia e Calabria ed hanno posto sotto sequestro beni per 50 milioni di euro riconducibili al sodalizio criminale gestito dai fratelli Michele, Giuliano e Luigi Ascione, accusati di essere contigui al clan Mallardo.

Per gli investigatori avrebbero, per conto del clan, costituito una cellula economica nel basso Lazio. Secondo gli inquirenti i fratelli Ascione erano in costante ascesa in provincia di Latina e gli investimenti finanziari, erano orientati al controllo del traffico degli stupefacenti, realizzato con la partecipazione finanziaria o con le attività estorsive, di alcune attività economiche di rilievo. Gli Ascione, secondo gli inquirenti, reimpiegavano i proventi illeciti nel circuito economico legale, attraverso società operanti nel settore del commercio delle automobili e in società operanti nel settore delle costruzioni e delle intermediazioni finanziarie.

Sequestrate 5 società con sede a Latina e Napoli, quote di una società operante nella gestione degli stabilimenti balneari, 112 unità immobiliari tra Latina, Napoli e Cosenza, 175 tra auto e moto, e un imbarcazione, rapporti bancari, postali, assicurativi e azioni per un valore di oltre 50 milioni di euro.

Tags

Articoli correlati

Close