Cronaca

Napoli – Droga sotterrata nei boschi dei “Nuvoletta”

I carabinieri del nucleo investigativo di Napoli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dalla direzione distrettuale antimafia nei confronti di tre componenti dell’omonima famiglia camorristica dei “Nuvoletta”, attiva nell’area nord della Provincia di Napoli.

Nello specifico si tratta di Filippo Nuvoletta alias “o’ cecato” 34enne; Antonio Nuvoletta 30enne e di Filippo Nuvoletta alias “o’ russo” 48enne; i tre sono ritenuti responsabili di concorso in detenzione di 6,6 kg di hashish (35 panetti) rinvenuti sotterrati nell’area boschiva di pertinenza della loro abitazione.

La droga è stata rinvenuta il 7 novembre del 2014 durante l’esecuzione di un decreto di perquisizione emesso dalla Procura di Napoli relativi alle abitazioni degli indagati, ritenendo che anche se detenuti nelle rispettive case e nelle pertinenze si potessero trovare ulteriori armi o altri elementi costituenti corpo di reato necessari alle investigazioni.

In effetti in quella circostanza grazie all’utilizzo di un rilevatore metallico, ispezionando meticolosamente il terreno dell’area boschiva pertinente alle abitazioni degli indagati gli operanti captarono la presenza di ferro in un punto del sottosuolo. Scavando venne fuori un secchio metallico all’interno del quale c’erano 35 panetti di hashish per circa 7 kg.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close