Politica

Napoli – Da Regione 56 milioni di euro per i comuni colpiti dal sisma del 29 dicembre 2013

Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro ha firmato a palazzo Santa Lucia, un protocollo d’intesa con i sindaci dei dieci comuni gravemente danneggiati dal sisma del 29 dicembre scorso, con cui vengono finanziati gli interventi di messa in sicurezza di edifici pubblici e di prevenzione dei rischi naturali.

La somma messa a disposizione dalla Regione è pari a 56 milioni di euro di fondi regionali del Por-Fesr 2007-2013. Il protocollo è stato sottoscritto dai sindaci di Alife, Castello del Matese, Gioia Sannitica, Piedimonte Matese, San Gregorio Matese e San Potito Sannitico in provincia di Caserta e Cerreto Sannita, Cusano Mutri, Faicchio e Guardia Sanframondi in provincia di Benevento. Era presente l’assessore alla Protezione civile Edoardo Cosenza.

“Con la buona politica affrontiamo e risolviamo i problemi”. Così il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro. “La Regione è intervenuta più velocemente dello Stato trovando le risorse per gli interventi da realizzare. “Con i Comuni abbiamo lavorato bene e continueremo a farlo”, ha concluso il presidente Caldoro.

“La Regione – ha commentato l’assessore Cosenza – dimostra che ce la può fare con le proprie forze, senza ricorrere necessariamente al Governo: la nostra non è una Campania che piange sempre. Grazie a fondi europei subito disponibili mettiamo in sicurezza le scuole, gli edifici strategici, le strade: le risorse vanno utilizzate correttamente per la sicurezza dei cittadini, che per la Giunta Caldoro resta una esigenza prioritaria.”

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close