Cronaca

Napoli – Camorra, eseguiti 46 arresti tra Italia e Spagna

Un’operazione internazionale svolta tra Italia e Spagna, ha portato all’arresto di 46 persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti, detenzione illegale di armi comuni e da guerra, riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori. le indagini coordinate dalla Direzione Investigativa Antimafia  di Napoli ha appurato l’appartenenza o il collegamento degli indagati con alcune organizzazioni camorristiche dei “Lo Russo” di Miano-Secondigliano, dei “Castaldo” di Caivano, dei “Gallo-Cavalieri” di Torre Annunziata, degli “Annunziata” di Boscoreale, dei “Pecoraro” operante nei comuni di Salerno e Battipaglia.

Importante la collaborazione del reparto iberico antidroga di Madrid cha ha interagito con i carabinieri di Castello di Cisterna. Quattro distinti gruppi criminali operavano in maniera autonoma e mantenevano rapporti con i fornitori spagnoli e sudamericani, utilizzando i canali di trasporto entro i confini nazionali, con il porto di Salerno punto di arrivo degli ingenti quantitativi di cocaina, nonchè custodendo e vendendo al dettaglio sulle piazze di spaccio di Napoli, Salerno, Brindisi, Cosenza, Siena e Rovigo.

Un commercio ingente di stupefacenti supportato dai significativi sequestri effettuati: 44 kg di cocaina, l’arresto di 14 corrieri, il sequestro di armi, e di un milione di euro, parte in contante e parte giacente su conti correnti.

Tags

Articoli correlati

Close