Economia

Napoli – Aree di crisi, stanziati 150 milioni di euro per 60 comuni

150 milioni di euro per le cinque aree di crisi della Campania; aree, la cui mappatura corrisponde a sessanta comuni, con una popolazione residente pari a circa un milione di abitanti.

Le significative risorse, dedotte dal Piano di Azione e Coesione, sono state stanziate e rese disponibili nell’immediato dalla Giunta di palazzo Santa Lucia, con la specifica delibera, per riassorbire i lavoratori, espulsi dal ciclo produttivo, con interventi congrui ed efficaci, nel supporto alla tenuta sociale dei territori.

Le aree interessate sono costituite da Comuni delle Province di Avellino e Caserta, Acerra, Castellammare di Stabia e Airola.

L’intervento della giunta Caldoro è il risultato della proficua e costante sinergia, per la quale la Regione Campania si è rapportata con le rappresentanze delle imprese ed i sindacati. Una sinergia ed una interlocuzione di fattiva responsabilità, che sono in linea con gli obiettivi di coesione territoriale del governo Letta, in continuità con il governo Monti.

Un percorso incentrato sui valori della coesione territoriale e socio-economica, che passa attraverso il rilancio delle attività industriali e manufatturiere, in una visione organica di programmazione.

Articoli correlati

Close