VN Cultura

Marigliano – Un giglio per San Nicola

Mentre Nola si organizza Marigliano balla. Domenica scorsa un giglio ha danzato per le strade della città nella prima edizione della festa in onore di San Nicola. Le immagini pubblicate su youtube rendono chiaro lo svolgersi del momento di festa, legittimo per i cittadini mariglianesi, ma in contrapposizione agli accordi che il sindaco Sodano ha sottoscritto nel protocollo di intesa, che i primi cittadini dell’area avevano firmato impegnandosi ad evitare lo svolgimento di feste gemelle nell’area nolana. Uno schiaffo morale alle aspettative di Biancardi e alla presunzione di Nola città,  da parte una comunità guidata da un sindaco del Pdl, e città dell’onorevole Paolo Russo paradossalmente in prima linea per il conseguimento del riconoscimento Unesco della festa nolana e della tutela dalla festa eterna.

La benedizione dell’obelisco è stata fatta da don Sebastiano Buonavolontà, ricordiamo ex membro dell’Ente festa nolano, poi il taglio del nastro alla presenza di consiglieri comunali, e la ballata nell’area parcheggio dell’ex stazione della Circumvesuviana, con la paranza Leoni a regalare momenti di spettacolo. Questo a testimonianza che quello che Nola vuole non sempre rispecchia le aspettative delle altre comunità, che hanno tutto il diritto di festeggiare un Giglio che è presente nella cultura delle comunità dell’area che hanno tutto il diritto di costruire e far ballare un obelisco in onore di un santo, essendo la macchina da festa non brevettata e libera da vincoli, e pura espressione di sana cultura popolare.

Tags

Articoli correlati

Close